Ecco come aprire una attività a costo zero

Ecco come aprire una attività a costo zero

21 giugno 2018 0 Di giada

“Fa della tua passione un lavoro, e non lavorerai nemmeno un giorno nella tua vita”, dicono. Quanto sarebbe bello! Ma solitamente, per trasformare la passione – o un talento – in un lavoro, è necessario spendersi in prima persona. E quindi diventare “titolari di noi stessi”. Ogni attività ha però dei costi; per cercare di abbassarli ci sono tante modalità e tanti fattori da tenere in considerazione. Ecco alcuni consigli per iniziare la tua attività limitando i costi iniziali.

Parti da casa, ma nel rispetto della legalità

Per qualsiasi servizio offerto è necessario avere la partita IVA, quindi per prima cosa è importante mettersi in regola dal punto di vista fiscale. Questo è sicuramente uno dei costi fissi principali per chiunque voglia aprire un’attività uninominale. Una volta aperta la partita iva, potrete lavorare anche nel vostro garage: questo eviterà costi di affitto locali.

Noleggia tutto quello che puoi

L’acquisto di materiale in prima battuta può essere una spesa non indifferente, soprattutto se il vostro giro di clienti è ancora da realizzare. Optate quindi per il noleggio: potrete cercare un noleggio furgoni Brescia che vi permetta di noleggiare solo in caso di necessità il mezzo che vi occorre, ma anche attrezzi e quant’altro – quantomeno, quelli più costosi. Dopodiché, potrai sempre acquistarli.

Fatti conoscere: passaparola, web e comunicazione

Inizia a diffondere la tua presenza sui social e lavora in un primo momento sul passaparola. Una buona collaborazione può essere anche quella con i tuoi fornitori di materiale e attrezzature. Una volta che avrai iniziato ad infoltire la tua schiera di clienti, affidati a qualcuno che ne sappia di comunicazione.

Insomma, ci sono molti aspetti sui quali lavorare per aprire un’attività a costo – quasi – zero, ma con un po’ di fortuna ed intelligenza le possibilità sono infinite.